Emodinamica

Il Laboratorio di Emodinamica è strutturato in un reparto di degenza e 2 sale operatorie per emodinamica, dotate ciascuna di angiografo con registrazione digitale delle immagini, apparecchiature di ecografia intravascolare/istologia virtuale, valutazione funzionale invasiva della stenosi coronarica(FFR), ablatore laser ad eccimeri.

Patologie trattate

Si rivolge al Reparto di Cardioangiologia Interventistica(Emodinamica) chi ha le seguenti patologie:

  • Cardiopatia ischemia (angina cronica, angina instabile ed infarto).
  • Scompenso cardiaco e Cuore Polmonare Cronico.
  • Cardiomiopatia dilatativa di origine nota (secondaria) o sconosciuta (primitiva).
  • Stenosi carotidea.
  • Arteriopatia ostruttiva degli arti inferiori.
  • Arteriosclerosi degli altri distretti vascolari periferici come: arteria succlavia, renale, mesenterica ed altri vasi.
  • Patologia delle valvole cardiache come la steno-insufficienza valvolare aortica, la stenosi e/o l’Insufficienza mitralica. Presenza di Leaks (fori) peri-valvolari su protesi o su valvola nativa.
  • Malattie e/o difetti congeniti del cuore come: difetto del setto interatriale (DIA) ed interventricolare (DIV), pervietà del dotto di botallo (PDB) e del forame ovale (PFO), stenosi congenite della valvola polmonare.
  • Patologia aneurismatica di tutte le arterie: Aneurisma della Aorta Addominale (AAA), Aneurisma della Aorta Toracica (AAT), Aneurisma delle Arterie Iliache e Aneurisma delle Arterie Poplitee (AAP).

 

Struttura

Il Laboratorio di Emodinamica è strutturato in un reparto di degenza e 2 sale operatorie per emodinamica, dotate ciascuna di angiografo con registrazione digitale delle immagini, apparecchiature di ecografia intravascolare/istologia virtuale, valutazione funzionale invasiva della stenosi coronarica(FFR), ablatore laser ad eccimeri.

Una sala risveglio e compressione(2 postazioni attrezzate per monitoraggio e assistenza al paziente nel post-procedura).

Una zona Filtro/spogliatoio.

Sono inoltre presenti una stanza per i medici ed una per la segreteria

 

Attività, servizi e procedure

L’Emodinamica studia, in modo mini-invasivo, le patologie cardiache e quelle dei distretti vascolari periferici. 

 

La Tecnica Diagnostica di base per tutte le procedure di Emodinamica è L'ANGIOGRAFIA che:

  •  per il Cuore consiste nella Coronarografia e nella Ventricolografia destra o sinistra
  •  per gli altri distretti consiste nell'angiografia selettiva e digitalizzata dei singoli vasi.

 

L'angiografia diagnostica puo essere integrata da TECNICHE DI ULTIMA GENERAZIONE come:

  •  Immagini a sottrazione digitalizzata(DSA)
  •  Ecografia intravascolare o intracardiaca.
  •  i-FFR .
  •  Istologia viruale.
  •  OCT.


PER LE PATOLOGIE CARDIACHE L'EMODINAMICA:

  •  si occupa dei disturbi del circolo coronarico, delle patologie valvolari e dei difetti strutturali congeniti e/o acquisiti del cuore. Inoltre con lo studio emodinamico è oggi possibile completare la comprensione delle cause, stadiare  e contribuire alla cura dello scompenso cardiaco.

Con l’Emodinamica è infatti possibile:

  • Stabilire la sede e l'entità delle lesioni ostruttive di origine aterosclerotica responsabili della cardiopatia ischemica(ridotto apporto di sangue ad una zona del cuore). 
  • Sulla base di queste informazioni, si fornisce l'indicazione terapeutica che può avvenire mediante rivascolarizzazione coronarica percutanea, (PTCA= Angioplastica Coronarica Transluminale Percutanea) o chirurgica (Bypass Aorto-coronarico). 
  • Individuare e curare patologie valvolari, stabilendo il grado di ostruzione all'apertura e/o di insufficienza della chiusura delle valvole cardiache, con particolare interesse  rivolto alla valvola mitrale ed alla valvola aortica. Sulla base delle caratteristiche cliniche del paziente lo studio emodinamico è in grado di aumentare l’appropriatezza della indicazione alla terapia più appropriata per il singolo paziente. Infatti, oltre alle classiche tecniche chirurgiche, sono oggi disponibili tecniche percutanee, mininvasive, che consentono di correggere le patologie valvolari sia aortiche che mitralitiche. 

PER LE PATOLOGIE VASCOLARI PERIFERICHE L'EMODINAMICA SERVE A:

  • Studiare tutti i distretti vascolari periferici, individuarne la distribuzione anatomica e le alterazioni congenite e/o acquisite e trattare la stragrande maggioranza delle patologie che si rinvengono in questi vasi mediante Angioplastica (PTA), impianto di Stent medicati o ricoperti, impianto di Endoprotesi, utilizzo di Spirali da Embolizzazione e/o liquidi Embolizzanti.

 

IN PARTICOLARE SI RIASSUMONO LE SEGUENTI TECNICHE: 

Responsabile

Staff

Dott. Angelo Cioppa
Dott. Francesco Granata
Dott. Gregory Popusoi
Dott. Armando Pucciarelli
Dott. Luigi Salemme
Dott. Sebastiano Verdoliva