Montevergine Magazine

"Parto da me! Facciamo un dono"

"Parto da me! Facciamo un dono"

"Parto da me! Facciamo un dono" La Clinica Montevergine ha organizzato una giornata per la raccolta del sangue che si svolgerà il prossimo 26 giugno dalle 8 alle 17. Tutti i dipendenti e consulenti saranno  generosi……e doneranno il sangue! Il dono del sangue è un'esperienza di vera solidarietà, di notevole valore civico ed etico, un gesto di grande generosità, che permette di salvare tante vite.  E' questa la motivazione che ha spinto la Clinica Montevergine a organizzare tale iniziativa.  L'associazione Frates metterà a disposizione un centro di raccolta sangue nel parcheggio adiacente la struttura sanitaria di Mercogliano.
Giornata Mondiale dell'Ipertensione

Giornata Mondiale dell'Ipertensione

Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi... Giovedì 17 maggio è stata la Giornata Mondiale dell'Ipertensione e la clinica Montevergine sabato 19 maggio dalle 8.30 alle 13.30 ha aderito alla giornata di prevenzione, ha  offerto la possibilità di misurare la pressione e di eseguire una valutazione specialistica con i medici della struttura sanitaria. “La malattia ipertensiva – spiega la dottoressa Paola Tesorio, responsabile del reparto di  cardiologia di Montevergine , rappresenta in Italia il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e cerebrale, scompenso cardiaco, insufficienza renale e fibrillazione atriale. Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi. Il fatto è che un terzo degli italiani affetti da questa condizione ignora del tutto di esserlo ed è questo l'aspetto purtroppo più preoccupante”. "L’iniziativa, si inserisce all’interno del costante impegno da parte della clinica Montevergine, per la prevenzione delle malattie cardiovascolari che costituiscono ancora oggi la prima causa di morte nel mondo. Una campagna di informazione e prevenzione che sta riscuotendo grande successo e apprezzamento. Le malattie cardiovascolari determinano da sole circa il 40% dei decessi, superando di gran lunga la mortalità dovuta ai tumori. Conoscerne i fattori di rischio e adottare uno stile di vita sano, smettendo di fumare, seguendo una corretta alimentazione e praticando una regolare attività fisica, è fondamentale per prevenirle". Ideatrice della giornata rosa curata come sempre nei minimi dettagli, dell’ipertensione è stata la dottoressa Paola Tesorio, il check up gratuito infatti hanno  partecipato più  di 50 donne provenienti da tutta la Campania.  
5 E 6 MAGGIO 2018, "TENNIS & FRIENDS" SUL LUNGOMARE DI VIA CARACCIOLO.

5 E 6 MAGGIO 2018, "TENNIS & FRIENDS" SUL LUNGOMARE DI VIA CARACCIOLO.

Prevenzione e sport, binomio vincente D opo il successo della T edizione al Foro Italico di Roma, con oltre 40mila presenze e oltre 1 ornila check-up gratuiti realizzati, "Tennis & Friends" inizia nel 2018 il suo primo tour nazionale: oggi e domani (dalle ore 10) sarà al "Tennis Club Napoli". «Grazie alla manifestazione "Tennis & Friends" offriamo la possibilità di effettuare check-up gratuiti, consentendo così una diagnosi precoce di eventuali malattie - commenta Giorgio Meneschincheri ideatore di "Tennis & Friends", medico chirurgo, specialista in Medicina Preventiva e direttore medico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - in quest'ottica - le politiche di prevenzione risultano una valida strategia per attenuare il peso sul sistema sanitario nazionale. Quest'anno intendiamo raggiungere sempre più italiani e dare la possibilità a tutti di vincere la paura di sottoporsi a controlli medici, in un contesto familiare e gioviale come quello offerto dal Villaggio della Salute di "Tennis & Friends"». Oggi e domani l'area dello storico "Tennis Club Napoli" con il lungomare di via Caracciolo, sarà protagonista delle due giornate di "Tennis & Friends" con un grande villaggio della salute a ingresso libero. Il villaggio sarà coordinato dagli specialisti di alcune delle eccellenze sanitarie della Campania, l'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, la Casa di Cura Monte Vergine, l'Istituto Nazionale Tumori - la "Fondazione G. Pascale", l'Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono Pausilipon con la Fondazione Santobono Pausilipon, l'Azienda Ospedaliera Universitaria, Università della Campania "Luigi Vanvitelli" e la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, partner storico della manifestazione. Tanti gli ospiti invitati che hanno scelto di sposare la kermesse, condividendone appieno i valori, fra i quali Paolo Bonolis (nella foto), Maria Grazia Cucinotta, Diego Nargiso, il maestro Nicola Piovani, Albano, Luca Barbarossa, Max Gazze, Edoardo Leo, Neri Marcorè, Amadeus, Max Giusti, Jimmy Ghione, Veronica Maya, Peppino Di Capri, Dario Bandiera e Milena Miconi.
La clinica Montevergine in prima linea a Napoli il 5 e 6 maggio per la manifestazione Tennis e Friends.

La clinica Montevergine in prima linea a Napoli il 5 e 6 maggio per la manifestazione Tennis e Friends.

Il villaggio della salute ospiterà le eccellenze campane in sanità. Il progetto è stato presentato, durante una conferenza stampa che si è tenuta a Napoli presso il tennis club, a cui hanno partecipato le madrine dell’evento, Maria Grazia Cucinotta e Veronica Maya. Nel villaggio della prevenzione, che sarà allestito nella zona pedonale di via Caracciolo, con il patrocinio del Ministero della Salute, ci saranno otto ambiti di riferimento, cinquantacinque postazioni mediche di cui trentadue diagnostiche e venticinque ecografiche. La Clinica Montevergine in collaborazione con il gruppo Villa Maria,  sarà l’unica eccellenza del cuore ad essere presente, per l’occasione è stato allestito un truck che conterrà 4 ambulatori e verranno effettuate visite cardiologiche, elettrocardiogramma ed ecocardiogramma e verrà redatta la carta del rischio clinico per ciascun paziente. Prevista una grande affluenza di pubblico, considerato che la manifestazione, che da sette anni si svolge presso il Foro Italico di Roma, ha fatto registrare oltre 40 mila presenze con quasi 14 mila check up gratuiti. A spiegare durante la conferenza stampa tenutasi a Napoli, le modalità della partecipazione di Montevergine, il Vice Presidente del gruppo GVM Care & Research  il dott. Giuseppe Speziale. Appuntamento dunque a Napoli il 5 e il 6 maggio con la Clinica Montevergine per continuare a diffondere la cultura della prevenzione.   
Giornata di prevenzione a Conza della Campania

Giornata di prevenzione a Conza della Campania

Giornata di prevenzione a Conza della Campania, dedicata alle visite cardiologiche e vascolari gratuite con gli specialisti della Clinica Montevergine, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della diagnosi precoce. I cittadini del paesino di Conza della Campania  si sono sottoposti alle visite mediche presso l’oratorio della chiesa madre. L’iniziativa si è rivolta ai cittadini di età superiore ai  45 anni, fatta eccezione di casi con patologie familiari. Il comune di Conza della Campania ringrazia i medici, Giuseppe Cannizzaro, Gergana Shopova, e l’angiologo il dott. Massimo Pozza, un ringraziamento particolare va alla caposala Rossella Annese e all’infermiera Concetta Formicola. I pazienti hanno effettuato visita cardiologica,  elettrocardiogramma e visita angiologica.
“IN 25 ANNI DALLA PISTA ALLE AZIENDE”

“IN 25 ANNI DALLA PISTA ALLE AZIENDE”

Il benessere della persona al centro dell’attenzione, nuove prospettive della medicina preventiva Questo il tema principale  dell’incontro con i professionisti medici di Montevergine  condotto dai dottori Fredrick Fernando e Alessandro Biffi Responsabili di Med-Ex, un'azienda sanitaria specializzata nella promozione di programmi di prevenzione primaria indirizzati a pazienti, atleti amatoriali e agonistici ed alle  aziende che vogliono migliorare il proprio stato di salute. Med-Ex è Medical Partner della Scuderia Ferrari Formula 1. Ampio confronto sul complesso delle attività cardiovascolari che sono parte integrante dei programmi di ‘Corporate Wellness’  insieme a stili di vita che includono educazione al corretto esercizio fisico e ad una alimentazione sana ed equilibrata. 
 La clinica Montevergine scende in campo per la prevenzione.

La clinica Montevergine scende in campo per la prevenzione.

Ancora una volta la struttura sanitaria di Mercogliano promuove sul territorio le sue eccellenze. Si è svolta a Montoro, la nona giornata della prevenzione cardiovascolare gratuita. I cittadini hanno partecipato numerosi, oltre 100 i pazienti che hanno potuto usufruire dello screening gratuito che questa volta ha visto anche la partecipazione del dott. Massimo Pozza Angiologo, che alla Montevergine sta praticando un nuovo metodo per la diagnosi e la cura delle varici, la  Scleromousse. Ad occuparsi del cuore con elettrocardiogramma gratuito,  i dottori,  Sebastiano Verdoliva e Dimitris Cristodulakis coadiuvati da Salvatore De Feo, Rossella Annese e Sabina D'Auria. L'iniziativa ha riscosso ampi consensi da parte della comunità locale che ha apprezzato la grande professionalità degli operatori sanitari della clinica Montevergine. Il sindaco, di Montoro, Mario Bianchino, ha avuto parole di elogio e di ringraziamento per la nobile iniziativa, riconoscendo lo sforzo della Montevergine verso i meno abbienti. Soddisfatto il Direttore sanitario della Montevergine, Antonello Cerrato, che per anni è stato assessore alla sanità della cittadina della Valle Dell'Irno.             
 Nuove prospettive future della Medicina

Nuove prospettive future della Medicina

  Nuove prospettive future della Medicina nell’ incontro di formazione e confronto con i professionisti medici della Montevergine, tenuto dal prof. A. Weisz Direttore del  Laboratorio di Medicina Molecolare e Genomica. Il Laboratorio, nato da un progetto di collaborazione tra l'Università di Salerno, la Seconda Università degli Studi di Napoli (SUN) e la Federico II°, è attivo sugli studi di genomica funzionale e strutturale mediante sequenziamento di nuova generazione ed uso di microarray.    La Genomica, branca della biologia molecolare che si occupa dello studio del genoma degli organismi viventi, è una scienza che si basa sulla bioinformatica per l'elaborazione e la visualizzazione dell'enorme quantità di dati che produce e che concorrono al progresso della medicina e dell’assistenza sanitaria con particolare riferimento alla gestione e riduzione dell’incidenza dei tumori ed delle malattie cardiovascolari.  
Evitata l’amputazione della gamba , giovane salvato alla Montevergine.

Evitata l’amputazione della gamba , giovane salvato alla Montevergine.

Per la prima volta in Italia e in Europa è stato effettuato un intervento di ricanalizzazione della femorale superficiale occlusa con una nuova tecnologia laser a luce fredda, diversa da quella in uso in altre strutture ospedaliere,  utilizzando il  Dabbra Excimer laser della RA Medical System USA. L’intervento è stato effettuato nel laboratorio di Emodinamica della Clinica Montevergine di Mercogliano (Avellino). L’utilizzo di questo dispositivo già in uso negli Stati Uniti d’America, per altre applicazioni come alcune patologie dermatologiche , (psoriasi, vitiligine), ha permesso di riaprire agevolmente arterie interamente calcifiche, che con le tecniche tradizionali ci sarebbero state scarse possibilità di successo oltre al fatto che le procedure sarebbero state più lunghe e disagevoli per il paziente. Gli interventi eseguiti dal dott. Angelo Cioppa, e dall’equipe dell’emodinamica, guidati dal dott. Tullio Tesorio, e dai medici Pucciarelli , Popusoi, Granata , Verdoliva e Salemme, sono state relativamente rapide ed hanno raggiunto un ottimo risultato senza la necessità di impianto di stent, ma con l’utilizzo di cateteri a palloncino a rilascio di farmaco per il mantenimento a distanza dei risultati. “Questa è la buona sanità al servizio del cittadino”,  ha dichiarato il dott. Cioppa,  “Grazie all’innovazione e alla ricerca possiamo migliorare gli standard di vita dei nostri pazienti affetti da arteriopatie ostruttiva degli arti inferiori.  Molti di questi casi si presentano a noi come ultima spiaggia, prima dell’amputazione e senza alcuna possibilità di trattamento chirurgico. Poter dare a questi pazienti la speranza di una vita migliore – conclude Cioppa - è l’obiettivo che da sempre persegue la clinica Montevergine”.