CLINICA MONTEVERGINE

Abbiamo sempre coniugato al rigore professionale la ricerca di standard di eccellenza, l'attenzione all'innovazione clinica e tecnologica, l'umanizzazione nell'assistenza.

Raggruppamenti

Cardiochirurgia

Cardiochirurgia

Il reparto si avvale di un Blocco Operatorio costituito da 2 sale operatorie, di una Terapia Intensiva Cardiovascolare con 8 posti letto e di un Reparto di degenza con 10 posti letto.

Cardiologia

Cardiologia

Il reparto di Cardiologia, composto da 30 posti di ricovero, è dotato di tutti gli strumenti di diagnostica derivati dai servizi della struttura e di quelli per il monitoraggio e l’emergenza interna al Reparto: telemetria, defibrillatore, pompe per infusione di farmaci. Il Reparto vede l'impiego di personale altamente qualificato (cardiologi specialisti e infermieri addestrati) e si avvale di protocolli validati in tutto il mondo, alcuni dei quali frutto dell'alta esperienza del Primario.

Cardiopneumologia

Cardiopneumologia

Il Reparto dispone di 27 posti letto e si avvale di un kit di attrezzature integrate con i vari settori medici. Esso comprende: ecografi, lettore holter, cicloergometro per la prova da sforzo e spirografo.

Elettrofisiologia Cardiologica

Elettrofisiologia Cardiologica

La struttura si avvale di due sale attrezzate con sistemi all'avanguardia (Carto Merge e Carto Sound). L'unità operativa di Elettrofisiologia della Clinica Montevergine, è un centro di eccellenza nel trattamento delle aritmie cardiache.

Emodinamica

Emodinamica

Il Laboratorio di Emodinamica è strutturato in un reparto di degenza e 2 sale operatorie per emodinamica, dotate ciascuna di angiografo con registrazione digitale delle immagini, apparecchiature di ecografia intravascolare/istologia virtuale, valutazione funzionale invasiva della stenosi coronarica(FFR), ablatore laser ad eccimeri.

U.T.I.C.

U.T.I.C.

L'Unità di Terapia Intensiva Cardiologica (UTIC) è dotata di 8 posti-letto attrezzati (+ uno contumaciale) tutti dotati di tecnologia all'avanguardia per il monitoraggio in continuo.

Ultime Notizie

Il defibrillatore? Ora si può anche indossare.  La nuova tecnologia in uso alla  Montevergine spa

Il defibrillatore? Ora si può anche indossare. La nuova tecnologia in uso alla  Montevergine spa

Un gilet può salvare la vita. Non è una battuta ma un nuovo defibrillatore che gli specialisti del reparto di Elettrofisiologia della Clinica Montevergine hanno già applicato con successo su tre  pazienti che rischiano una morte improvvisa a causa di gravi aritmie come la fibrillazione ventricolare. Viene utilizzato inoltre per monitorare i pazienti dopo l’estrazione di un catetere infetto, in attesa di effettuare un nuovo impianto. E’ noto infatti che lo scompenso cardiaco rappresenta la causa principale di morte improvvisa nella popolazione compresa fra i 20 e i 65 anni con un’incidenza di 50 00/70 000 casi all’anno in Italia. I gilet sono efficaci proprio nelle situazioni in cui per definire il reale rischio di morte improvvisa (e quindi decidere se impiantare o no il defibrillatore definitivo) è necessario attendere qualche settimana o mese. Infatti, in caso di scomparsa del rischio di morte improvvisa, l’impianto di un defibrillatore potrebbe rivelarsi inutile o, in alcuni casi, addirittura dannoso.  Finora il paziente andava incontro a due possibili scelte: o impianto immediato di un defibrillatore definitivo, che poteva a distanza rivelarsi inutile, o rischio di possibile morte improvvisa nell’attesa di prendere una decisione definitiva. Grazie ai defibrillatori esterni indossabili si può prendere tempo in sicurezza fino alla decisione più opportuna". I LifeVest sono apparecchi di scarso ingombro totalmente esterni al torace, montati su una struttura a fasce che si indossa sotto i vestiti, in grado di riconoscere le aritmie pericolose e di risolverle. Il paziente viene addestrato all’uso ed è in grado di interagire con l’apparecchio, che nelle situazioni di emergenza fornisce una serie di messaggi scritti e vocali per mezzo di una scatoletta montata alla cintura. Può essere indossato nel corso di tutta la giornata, anche al lavoro. Si può agevolmente rimuovere per l’igiene personale, controllando che il paziente sia sorvegliato dai familiari nei momenti in cui ne è privo. "Se il cuore tende fortunatamente a migliorare nelle prime settimane o mesi per effetto delle terapie cardiologiche il defibrillatore indossabile viene rimosso, essendo cessato il rischio di morte improvvisa", sottolinea il responsabile del reparto di Elettrofisiologia di Montevergine spa, il dott. Francesco Solimene. "Al contrario, se permane nel tempo la situazione di rischio viene impiantato un defibrillatore definitivo, intracardiaco o sottocutaneo". Al momento il defibrillatore indossabile non si può sostituire in modo duraturo a quelli impiantabili, perché ha ancora un livello tecnologico meno elevato rispetto ai defibrillatori definitivi
Morte improvvisa: alla Montevergine impiantato un nuovo salvavita

Morte improvvisa: alla Montevergine impiantato un nuovo salvavita

Intervento innovativo  alla clinica Montevergine , per la prima volta in Italia impiantato il più piccolo dispositivo sottocutaneo che permette di registrare un elettrocardiogramma per circa tre anni. Grazie a questa nuova tecnologia, che porta il marchio St.Jude Medical, è possibile accoppiare il dispositivo con lo smartphone del paziente il quale deve scaricare l’app My Merlin, disponibile sia per Android che per Apple. L’apparecchio ha uno spessore di circa 3 millimetri che consente di minimizzare l’impatto estetico. La Montevergine S.p.a dunque si conferma fiore all’occhiello della sanità campana nell’Alta Specialità Cardiologica.       
EVOLUTION IN NURSING 2

EVOLUTION IN NURSING 2

Si è tenuto a Napoli, presso l’hotel Parker, la seconda edizione dell’Evolution in Nursing, il corso di formazione per gli infermieri che quest’anno è stato effettuato in collaborazione con la Ge (General Electric Italia). Molto interessante la parte dedicata alla pratica, gli infermieri intervenuti, più di 100, provenienti da tutte le province campane, hanno avuto modo di lavorare sulle postazioni pc e vedere realmente come viene effettuata la cartella clinica informatizzata.  Un evento che ha lanciato la Montevergine spa, tra le cliniche più all’avanguardia e multimediali del sud del Mezzogiorno d’Italia.  
Dall'Evoluzione alla Revolution GSI

Dall'Evoluzione alla Revolution GSI

Innovativo, tecnologico, fonte di informazioni. E’ stato veloce ma ricco di contenuti il congresso scientifico intitolato dall’Evoluzione alla Revolution GSI. Lo spunto è arrivato dall’installazione della nuova Tc. Soddisfatto il direttore del corso il dott. Gianluca Spidalieri protagonista di un’avvincente cardio –quiz. Utili le informazioni giunte ai 40 medici presenti, dal dottore Gianluca Pontone del Monzino di Milano, che ha dato vita ad un brillante dibattito. Un attento moderatore come il dott. Marco Agrusta, responsabile del servizio di ecocardiografia in Montevergine, ha saputo tenere i tempi dando a turno la parola al dott. Cavaliere dell’SDN e al cardiochirurgo il  dott. Carlo Zebele. Al termine per tutti la possibilità di vedere sulle postazioni pc come funziona una cardio TC.
IV GIORNATA DI PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE.

IV GIORNATA DI PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE.

Ha riscosso un notevole successo la IV giornata di prevenzione cardiovascolare, che ha visto i professionisti della Casa di cura Montevergine impegnati questa volta a Quindici nel Vallo di Lauro. Un impegno notevole da parte dell’azienda sanitaria di Mercogliano che ancora un a volta si pone dalla parte dei cittadini in particolare per quelli meno abbienti. Sono state 94 le visite effettuate dai due cardiologi della Montevergine spa, elettrocardiogramma e visita completamente gratuiti. La prevenzione è indispensabile  per evitare le morti per infarto, come conferma uno dei due medici intervenuti a Quindici, il dott. Sebastiano Verdoliva. Una vita sana, un’alimentazione corretta, evitare fumo e alcolici e controlli periodici, questi i consigli degli esperti. Intanto prosegue l’attività della Montevergine sul territorio campano già pronta la quinta edizione.                
II° CARDIO MATCH

II° CARDIO MATCH

Ancora una volta la clinica Montevergine si conferma leader nel settore della sanità campana, oltre che per le competenze scientifiche, anche nel campo della formazione e dell’informazione. Ha riscosso un notevole successo il secondo appuntamento con il “Cardio Match”, una formula congressuale innovativa che ogni volta coinvolge i medici del territorio in un appassionante dibattito scientifico. Nella splendida cornice  dell’Aquapetra Resort di Telese Terme, si è svolto un interessante incontro tra i professionisti della Montevergine una cinquantina di medici provenienti da altre realtà sanitarie della nostra regione, che hanno dato vita ad un articolato dibattito dal tema: “Coronarie, carotidi e arteropatia periferica. Molto interessanti le relazioni, in particolare dell’Emodinamista il dott. Armando Pucciarelli che ha presentato un caso clinico molto apprezzato dalla platea, a moderare il dibattito il responsabile dell’Emodinamica di Montevergine il dott. Tullio Tesorio e il dott. Gigi Salemme. Al podio si sono succeduti, il dott. Gregory Popusoi, il dott. Angelo Cioppa, il dott. Eugenio Stabile,  il cardiochirurgo Luca De Santo e il responsabile della cardiochirurgia di Montevergine il dott. Carlo Zebele. Molteplici gli incontri in programma sul territorio campano in calendario per i prossimi mesi. Ricerca scientifica, innovazione tecnologica, ramificazione sul territorio, questi gli obiettivi di una struttura sanitaria come la Montevergine proiettata verso un futuro da protagonista.                          

Media Center

  • Morte improvvisa: alla Montevergine impiantato un nuovo salvavita

    Morte improvvisa: alla Montevergine impiantato un nuovo salvavita

    Intervento innovativo alla clinica Montevergine , per la prima volta in Italia impiantato il più piccolo dispositivo sottocutaneo che permette di registrare un elettrocardiogramma per circa tre anni. Grazie a questa nuova tecnologia, che porta il marchio St.Jude Medical, è possibile accoppiare il dispositivo con lo smartphone del paziente il quale deve scaricare l’app My Merlin, disponibile sia per Android che per Apple. L’apparecchio ha uno spessore di circa 3 millimetri che consente di minimizzare l’impatto estetico. La Montevergine S.p.a dunque si conferma fiore all’occhiello della sanità campana nell’Alta Specialità Cardiologica.

  • Dall'Evoluzione alla Revolution GSI

    Dall'Evoluzione alla Revolution GSI

    Dall'Evoluzione alla Revolution GSI

  • Evolution in nursing 2

    Evolution in nursing 2

    Evolution in nursing 2

  • 2° CARDIO MATCH

    2° CARDIO MATCH

    2° CARDIO MATCH 25 febbraio 2017 Telese Terme

  • Il medico Informa: Spidalieri - Cardiotac

    Il medico Informa: Spidalieri - Cardiotac

    Per la terza puntata de “Il medico Informa” abbiamo raggiunto, presso la Clinica Montevergine di Mercogliano, il dottore Gianluca Spidalieri, Responsabile del Reparto di Cardiologia della struttura sanitaria.

  • Il paziente critico - dott. Santoro Alessandro

    Il paziente critico - dott. Santoro Alessandro

    Il paziente critico - dott. Santoro Alessandro

  • La patologia carotidea - dott. Cioppa Angelo

    La patologia carotidea - dott. Cioppa Angelo

    La patologia carotidea - dott. Cioppa Angelo

  • DoctorChannel 2017 ClinicaMontevergine

    DoctorChannel 2017 ClinicaMontevergine

    DoctorChannel 2017 ClinicaMontevergine

  • Dott. Carlo Zebele: Le Cardiopatie

    Dott. Carlo Zebele: Le Cardiopatie

    Incontro con il Dott. Carlo Zebele sul tema: Le Cardiopatie

  • Le nuove frontiere in cardiologia

    Le nuove frontiere in cardiologia

    Le nuove frontiere in cardiologia

  • Spot Clinica Montevergine S.p.A.

    Spot Clinica Montevergine S.p.A.

  • Intervista Dott. Bellitti Renato

    Intervista Dott. Bellitti Renato

  • L'APPROCCIO AL PAZIENTE CARDIOPATICO IN CARDIOCHIRURGIA PUNTATA DI DICA33 DEDICATA AL CUORE

    L'APPROCCIO AL PAZIENTE CARDIOPATICO IN CARDIOCHIRURGIA PUNTATA DI DICA33 DEDICATA AL CUORE

    L'APPROCCIO AL PAZIENTE CARDIOPATICO IN CARDIOCHIRURGIA PUNTATA DI DICA33 DEDICATA AL CUORE

  • Follow up del paziente portatore di ICD

    Follow up del paziente portatore di ICD

  • "Lo Scompenso Cardiaco"17 giugno 2016

    "Lo Scompenso Cardiaco"17 giugno 2016

    "Lo Scompenso Cardiaco"17 giugno 2016

  • Lo Scompenso Cardiaco 17 giugno 2016

    Lo Scompenso Cardiaco 17 giugno 2016

    Lo Scompenso Cardiaco 17 giugno 2016

  • Lo Scompenso Cardiaco Hotel Savoy Paestum 17 6 2016

    Lo Scompenso Cardiaco Hotel Savoy Paestum 17 6 2016

  • Le nuove frontiere dell'elettrofisiologia in Montevergine

    Le nuove frontiere dell'elettrofisiologia in Montevergine

    Le nuove frontiere dell'elettrofisiologia in Montevergine

  • Nuove tecnologie per la cura dello scompenso cardiaco

    Nuove tecnologie per la cura dello scompenso cardiaco

    Nuove tecnologie per la cura dello scompenso cardiaco

  • Gambacorta: la clinica Montevergine, un’eccellenza nel panorama sanitario

    Gambacorta: la clinica Montevergine, un’eccellenza nel panorama sanitario

    Gambacorta: la clinica Montevergine, un’eccellenza nel panorama sanitario